La Defensor pensa alla trasferta di Chieti
Scritto da Administrator   
Giovedì 19 Gennaio 2012 00:05

Con un morale non certo altissimo sono ripresi gli allenamenti della Defensor, chiamata a preparare la difficile trasferta di domenica prossima sul campo del CUS Chieti. Il quintetto gialloblù deve ancora smaltire la delusione per la sconfitta interna contro Pomezia, giunta al termine di quaranta minuti molto combattuti e sempre sul filo dell’equilibrio; per Scimitani e compagne era l’occasione di ritrovare il gusto dolce del successo, invece è arrivato un ko pesante per il prosieguo della stagione.

 

 

“Volevamo e dovevamo vincere quella gara – commenta coach Carlo Scaramuccia – ma purtroppo non ci siamo riusciti e, a questo punto, è evidente che dobbiamo concentrarci solamente sulla corsa per evitare l’ultima posizione e conquistare i playout. L’obiettivo resta quello di migliorare il più possibile la nostra posizione, anche per non dover avere sempre il fattore campo sfavorevole nei match decisivi dei playout, ma se non fosse possibile dovremo essere pronti a giocarsi fino in fondo le nostre possibilità di rimanere in questa categoria”.

Il calendario non dà certo una mano alla squadra viterbese: “Abbiamo davanti un poker di sfide davvero complicate nel prossimo mese – prosegue il tecnico della Defensor – considerando che ci sono tre trasferte e il match interno contro una formazione di primissima fascia come la Termocarispe La Spezia. Per questo motivo era ancora più importante vincere contro Pomezia, ma ora dovremo essere tutti bravi a voltare pagina, dimenticare quella sconfitta e rimboccarci le maniche, cercando di cogliere due punti anche in partite che sembrano chiuse dal pronostico”.

Il programma settimanale non prevede test amichevoli e si chiuderà con la tradizionale rifinitura del venerdì sera; il match contro Chieti, attuale capolista del girone Sud in compagnia di Ragusa e dei due team di La Spezia, si disputerà domenica alle 18 e sarà arbitrato dalla coppia composta da Alessio Dionisi di Fabriano (AN) e Giuseppe Petrone di Fisciano (SA).

 

Sponsor

Main Sponsor


Sponsor