Ultimo match casalingo per la Defensor
Scritto da Administrator   
Venerdì 13 Aprile 2012 12:43

Impegno casalingo per la Defensor che, in questo sabato pomeriggio, ospita al PalaMalè il quintetto di Ancona nel penultimo match della stagione regolare di serie A2 femminile. Per le ragazze gialloblù si tratta dell’ultima gara interna della prima fase, un’occasione da provare a sfruttare assolutamente se si vuole ancora raggiungere Siena e garantirsi un piazzamento migliore in chiave playout.

 

 

Di fronte ci sarà un’avversaria che, a sua volta, insegue un traguardo altrettanto importante: Ancona occupa infatti la settima posizione provvisoria della classifica, con due punti di margine sui due team di Napoli, e con un successo potrebbe avvicinare notevolmente l’accesso ai playoff. Il girone di ritorno condotto dalle marchigiane è iniziato in maniera incredibile, con sei vittorie nelle prime nove partite che hanno rilanciato la Free Woman dalle zone basse della classifica fino alle posizioni playoff. Negli ultimi due turni sono arrivate le sconfitte interne con Termocarispe La Spezia e Saces Dike Napoli, dovute anche a qualche assenza pesante, ma anche il successo nel recupero contro Siena che ha permesso al team guidato da Luca Piccionne di allontanarsi dalla zona playout.

Il gruppo anconetano ha perso una delle sue giocatrici migliori, la play Eleonora Lascala, a causa di un infortunio al ginocchio che ne ha interrotto anzitempo la stagione, ma può ugualmente contare su una delle migliori realizzatrici del campionato, vale a dire Carola Sordi, capace di produrre oltre 18 punti a partita con quasi il 56% da due e oltre l’81% ai liberi su una media di quasi sette tentativi per gara. Il resto della squadra, ad eccezione dell’infortunata Lascala, si fermano sotto la doppia cifra media, con la pivot Gilliam D’Hondt che porta in dote 9,3 punti e 7,7 rimbalzi. Nel quintetto base anche Roberta Racca, ex Comense, che contribuisce con 7,5 punti e 6,1 rimbalzi, Camilla Servadio, play da 5,7 punti che è anche la giocatrice più utilizzata dal tecnico (quasi 37 minuti di media) e l’ala Francesca Redolf, arrivata a stagione in corso ma diventata ben presto un elemento prezioso con quasi 33 minuti di media sul parquet. Poco spazio per la panchina, da cui si alzano principalmente la play Giulia Moroni, l’ala Gloria Formiconi e la lunga Chiara Cadoni.

La Defensor si presenta a questa sfida dopo il ko nel recupero contro Napoli e dopo una settimana in cui coach Scaramuccia ha diretto la squadra in un’amichevole contro College Italia. Il tecnico viterbese ha dato spazio a tutte le giocatrici che aveva a disposizione, con le uniche assenze di Boi e Serafini. Entrambe saranno però regolarmente al loro posto per la sfida contro Ancona, crocevia molto delicato di una stagione che vede la squadra gialloblù impegnata ad inseguire la permanenza nella seconda categoria nazionale e cerca almeno un successo, tra questo match e l’ultima trasferta di Orvieto, per poter ambire ad un piazzamento migliore.

La palla a due dell’incontro è in programma alle 19 e la coppia arbitrale sarà composta dai signori Alessandro Pais e Marcello Callea, entrambi di Porto Torres (SS).

 

Sponsor

Main Sponsor


Sponsor