Defensor ko nel finale contro Ancona
Scritto da Administrator   
Domenica 15 Aprile 2012 12:15

Defensor Viterbo – Free Woman Ancona – 46 – 50

Defensor: Seralessandri ne, Boi (0/2), Yordanova 19 (2/8,2/5), Romagnoli 2 (1/2,0/4), Scoscia (0/1), Richter 14 (5/10,0/3), Narcisi ne, Serafini 2 (0/1 da tre), Scimitani 3 (1/9), Spirito 6 (2/2). All. Scaramuccia

Ancona: Tomassetti, Servadio 9 (1/3,1/2), Moroni, Pierdicca ne, Sordi 20 (3/8,3/8), Cadoni 6 (2/5), Racca 6 (3/8,0/1), Formiconi 2 (1/1,0/2), Redolf 4 (2/5), D’Hondt 3 (0/1). All. Piccionne

Arbitri: Pais e Callea di Porto Torres

Note: Tiri liberi Defensor 18/23, Ancona 14/25. Rimbalzi Defensor 35 (Richter 13), Ancona 38 (Cadoni 10). Parziali 10’ (16-10), 20’ (25-15), 30’ (34-29). Uscite per 5 falli Redolf (Ancona) e Romagnoli (Defensor).

 

 

Con due minuti finali sciagurati, la Defensor getta al vento una vittoria che aveva costruito conducendo nel punteggio per quasi tutto il match, compromettendo forse in maniera definitiva la speranza di agguantare Siena e guadagnare una posizione in chiave playout.

Le due squadre sembrano avere le polveri bagnate in avvio, i primi punti sono due liberi di Yordanova dopo quasi tre minuti di gara, seguiti dal canestro di Racca e dai liberi di Servadio che danno uno dei pochissimi vantaggi dell’intera gara alle ospiti. A replica è affidata a Richter, la migliore della Defensor, che conquista rimbalzi e segna cinque punti in pochissimo tempo, portando Viterbo avanti sul 9-6. Sordi si libera e segna il suo primo canestro dalla lunghissima distanza (9-9) ma il finale di quarto è tutto delle gialloblù, con la solita Richter e il canestro sulla sirena di Romagnoli che consente alle viterbesi di andare al primo riposo sul +6.

I problemi in attacco per le due squadre ritornano nel secondo periodo, con la Defensor che, in più, deve fronteggiare anche il terzo fallo prematuro di Boi e Romagnoli e si ritrova con il bonus esaurito dopo appena due minuti. Ancona non ne approfitta e segna solo due liberi che la riavvicinano fino al -4 (16-12) ma quando le ragazze di Scaramuccia si sbloccano in attacco il vantaggio automaticamente cresce e raggiunge la doppia cifra con due liberi di Spirito e con la zona che mette in evidente difficoltà la Free Woman.

Sordi e Racca riportano sotto Ancona nel terzo periodo, complice ancora un avvio lento delle padrone di casa che trovano la via del canestro solo con Richter quando il cronometro è quasi a metà del terzo periodo. La cose sembrano mettersi bene per la Defensor quando viene sanzionato un tecnico a D’Hondt e Yordanova piazza i due liberi del 29-22, tanto più che, poco dopo, la bulgara trova la via del canestro pesante per il 32-24. Ancona però non molla, con l’obiettivo playoff a portata di mano in caso di vittoria. Sordi inizia a scaldare la mano e nel quarto periodo porta le marchigiane sul -1 (37-36) prima del mini allungo viterbese firmato da Richter e Yordanova (43-36). Si lotta su ogni pallone e se è vero che la Defensor sbaglia troppo in attacco, è altrettanto vero che la squadra lotta in difesa e conserva sempre un vantaggio minimo ma importante. A poco meno di due minuti dalla fine, la squadra viterbese è ancora avanti 45-40 ma a quel punto si spegne totalmente a luce sia in attacco che in difesa ed arriva un break di 1-10 che decide le sorti dell’incontro. Il canestro più importante è di Sordi che, in precario equilibrio e sulla sirena dei 24”, sigla il 46-48 a meno di dieci secondi dal termine. La Defensor potrebbe replicare dopo il time out ma la rimessa di Yordanova finisce direttamente nelle mani di Ancona e Servadio, dalla lunetta, confeziona il 2/2 che chiude i conti.

La regular season della squadra gialloblù terminerà con la difficile trasferta contro Orvieto.

 

Sponsor

Main Sponsor


Sponsor