La Defensor chiude la stagione regolare
Scritto da Administrator   
Sabato 21 Aprile 2012 16:01

Ultimo impegno della prima fase per la Defensor che, già certa ormai da qualche settimana di doversi giocare la salvezza ai playout, affronta la trasferta più breve del campionato andando a far visita, in questa domenica pomeriggio, alla Ceprini Costruzioni Orvieto.

 

 

Le ragazze gialloblù hanno ancora una flebile speranza di evitare almeno la penultima posizione, conquistando un accoppiamento migliore nel primo turno dei playout, ma devono vincere contro le umbre e, contemporaneamente, confidare nel ko casalingo della Consum.it Siena contro Chieti. Una combinazione di risultati difficile che, tuttavia, lascia aperta una possibilità alla Defensor, decisa a giocarsi fino in fondo le proprie chances.

Di fronte ci sarà però una squadra di alta classifica, quell’Orvieto allenato da Angelo Bondi che si trova attualmente in quinta posizione ma che, a sua volta, conserva ancora la possibilità di affiancare e quindi scavalcare, in base agli scontri diretti, la Sogeit La Spezia nella corsa verso il vantaggio del fattore campo per il primo turno playoff.

Sarà una gara particolare soprattutto per Roksana Yordanova e Lorenza Spirito, grandi ex di questa sfida avendo militato nelle ultime stagioni con la maglia di Orvieto. Per loro sarà un ritorno da avversarie sul parquet che le ha viste a lungo protagoniste e sarebbe stato lo stesso anche per Silvia Scoscia, ex capitano di Orvieto, costretta però a saltare questo match in quanto indisponibile.

Nelle fila della Ceprini Costruzioni la giocatrice di riferimento, statistiche alla mano, è l’ala Francesca Mariani, unica della squadra ad andare oltre la doppia cifra di punti (12,1) ma molto preziosa anche con rimbalzi e recuperi. La numero uno alla voce rimbalzi è Lauma Reke (5,7 palloni catturati con 9,3 punti in 24 minuti di media) ma tutte le statistiche sono influenzate dalla grande profondità del roster umbro e dalle continue rotazioni che può effettuare coach Bondi. Un dato eloquente è che ci sono ben nove giocatrici oltre i 10 minuti di utilizzo medio ma solamente due (Puliti e Mariani) vanno oltre i 30. La forza di Orvieto sta nella difesa, la migliore dell’intero girone con 51,1 punti concessi alle avversarie, anche se l’intensità nella propria metà campo si paga un po’ in attacco, dove le statistiche riportano un valore di poco inferiore ai 60 punti segnati per gara.

Per quanto riguarda la Defensor, al posto di Scoscia ci sarà Giacomelli e coach Scaramuccia sogna il colpaccio: “Abbiamo il dovere di provarci perché la matematica ci concede ancora speranze di rimontare su Siena, sappiamo che non sarà facile, tanto più perché veniamo da un momento difficile e da risultati negativi che non ci aiutano a scendere in campo tranquilli. All’andata ce la siamo giocata fino alla fine, questa volta speriamo succeda altrettanto e di essere più lucidi nelle battute decisive”.

La palla a due del match è programmata per le 18 e la direzione di gara sarà affidata a Giuseppe Petrone di Fisciano (NA) e Giuseppe De Prisco di Nocera Inferiore (SA).

 

Sponsor

Main Sponsor


Sponsor